Commemorazione di Giacomo Matteotti

12 giugno 2012 di municipio2roma Lascia un commento »

Il 10 giugno del 1924, dopo essere stato rapito da una squadraccia fascista, il deputato socialista Giacomo Matteotti veniva brutalmente assassinato, colpevole per avere osteggiato il nascente regime e per avere difeso la libertà di una nazione. Ed oggi, ad 88 anni di distanza, la sua rimane la storia simbolo della lotta contro la tirannia di Benito Mussolini, che in un tristemente noto discorso in parlamento non disconobbe più di tanto, come mandante, la paternità dell’omicidio stesso. Stamattina, in lungotevere Arnaldo da Brescia, nel luogo del rapimento – dove si trova la stele in sua memoria – L’Anpi del II municipio, i cittadini, le associazioni e le forze politiche rendono omaggio ad una delle maggiori personalità antifasciste del Novecento, martire per la democrazia italiana.

 

Pubblicità