Approvato il regolamento dell’ANPI

11 giugno 2012 di municipio2roma Nessun commento »

Il 6 giugno il Comitato Nazionale dell’Anpi ha approvato il regolamento nazionale e un documento sui comportamenti e le regole della democrazia e della associazione. Lo pubblichiamo qui sul sito per consentirne la massima diffusione tra gli iscritti.

Regolamento nazionale
Documento sui comportamenti e le regole della democrazia e della associazione

Giornata Antifascista al quartiere Trieste

6 giugno 2012 di municipio2roma 1 commento »

Per ricordare ai cittadini del 2° Municipio i valori dell’antifascismo, con l’invito ad associarsi per sostenere i valori di libertà e di democrazia ai quali si ispira la Costituzione

Largo Somalia 7 giugno dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:30 fino al tramonto
Commemorare il ruolo della cittadinanza, che il 4 giugno del 1944 contribuì alla liberazione di Roma dal Nazifascismo.
Denunciare le manifestazioni di apologia del fascismo che si ripetono ogni anno in piazza Vescovio e viale Libia e le aggressioni neofasciste ai militanti di partiti democratici e ai giovani dei Centri sociali, mentre le organizzazioni di estrema destra che si richiamano espressamente al fascismo ottengono dal Comune cospicui finanziamenti (11 ML di euro per la sede di “Casa Pound”).
Sostenere gli studenti e gli insegnanti nella battaglia per la democrazia nelle scuole sulla quale si deve fondare il rinnovamento del Paese.
Sono gli obiettivi della Giornata Antifascista al Quartiere Trieste, promossa il 7 giugno 2012 dalla Sezione “Marisa Musu e Maria Teresa Regard” dell’Anpi.
Sarà montato un gazebo e i volontari – iscritti, simpatizzanti ed esponenti di forze politiche e associazioni territoriali – resteranno a disposizione per rispondere a domande e raccogliere eventuali richieste di iscrizione, mentre nella piazza altri volontari distribuiranno volantini.

 

Difendiamo i risultati dei referendum: l’acqua è un bene comune, non del Comune!

5 giugno 2012 di municipio2roma Nessun commento »

Il Comitato Romano Acqua Pubblica – CRAP vi invita venerdì 8 giugno ad un’assemblea pubblica che si svolgerà dalle ore 18 a Via Dancalia n. 9, presso la sede dell’Associazione Articolo 3,  per dibattere sulle iniziative da sviluppare per impedire la svendita delle azioni dell’ACEA voluta dal sindaco Alemanno, e che, se realizzata, realizzarebbe di fatto la privatizzazione dei servizi idrici della città, annullando la volontà espressa dai romani nei recenti referendum. Alla fine dell’assemblea  si svolgerà una cena a sottoscrizione (dal costo minimo di € 20) per la quale è necessario prenotare, telefonando al n. 06 86399797. Per ragioni organizzative le prenotazioni per la cena vanno effettuate entro giovedì 7.

Firma l’appello perché la tortura sia prevista come reato nel codice penale italiano

3 giugno 2012 di municipio2roma Nessun commento »

L’associazione ANTIGONE ha lanciato un appello per raccogliere firme su una petizione diretta al Parlamento perché sia introdotta nel Codice penale italiano la specifico reato di “tortura”, che ora non è contemplato.

In Italia la tortura non è reato. In assenza del crimine di tortura non resta che l’impunità.
La violenza di un pubblico ufficiale nei confronti di un cittadino non è una violenza privata. Riguarda tutti noi, poiché è messa in atto da colui che dovrebbe invece tutelarci, da liberi e da detenuti.
Sono venticinque anni che l’Italia è inadempiente rispetto a quanto richiesto dalla Convezione contro la tortura delle Nazioni Unite, che il nostro Paese ha ratificato: prevedere il crimine di tortura all’interno degli ordinamenti dei singoli Paesi.
Quanto accaduto nel 2001 alla scuola Diaz ha ricordato a tutti che la tortura non riguarda solo luoghi lontani ma anche le nostre grandi democrazie. Il caso di Stefano Cucchi, la recente sentenza di un giudice di Asti e tanti altri episodi dimostrano che riguarda anche l’Italia.
Per questo chiediamo al Parlamento di approvare subito una legge che introduca il crimine di tortura nel nostro codice penale, riproducendo la stessa definizione presente nel Trattato Onu. Una sola norma già scritta in un atto internazionale. Per approvarla ci vuole molto poco.”

Per sottoscrivere l’appello, collegarsi al sito di Antigone clickando su questo link: http://www.osservatorioantigone.it/index.php?option=com_chronocontact&Itemid=77#.T8sm0hfvfiU.email

(segnalato da Claudio LAUDISA)

4 giugno: nella ricorrenza della Liberazione di Roma una giornata dedicata a Rosario Bentivegna

1 giugno 2012 di municipio2roma Nessun commento »

 

«Io a Via Rasella ci sono stato perché ci volevo stare, ci sono sempre rimasto e ci sto ancora» Rosario Bentivegna

 

Lunedì 4 giugno, nel 68° anniversario della Liberazione della capitale,  l’A.N.P.I. provinciale di Roma e del Lazio ricorda Rosario Bentivegna, uno dei protagonisti di quella liberazione, valoroso combattente insignito di medaglia d’argento al valor militare, il cui impegno in difesa della democrazia e della libertà mai è venuto meno. Alla Casa della Memoria e della Storia, in via San Francesco di Sales 5 a Roma,  è stata organizzata una giornata a lui interamente dedicata, nella quale interverranno anche suoi familiari. Questo il programma:

  • Ore  10.30: incontro con gli studenti
  • Ore 14.00: Proiezione di filmati
  • Ore 17.00:  Saluto di Vito Francesco Polcaro,  presidente ANPI Roma, e del “comandante” Massimo Rendina,  vice presidente nazionale ANPI e presidente onorario ANPI Roma; a seguire: proiezione del filmato ineditoSasà
  • Ore 18.00:  Michela Ponzani, Davide Conti, Marco Bottazzi e Sandro Portelli parleranno del libro“Senza fare di necessità virtù – Memorie di un antifascista“; coordina Ernesto Nassi,  vice presidente vicario ANPI Roma 

 

Abbattere il muro del silenzio: le stragi nazifasciste – la più grande tragedia italiana

1 giugno 2012 di municipio2roma 1 commento »

Martedì 5 giugno, alle ore 17.30, al Teatro dei Servi in via del Mortaro 22 (angolo via del Tritone) a Roma, Walter Veltroni, Felice Casson e Franco Giustolisi affronteranno uno dei temi più tragici della nostra storia recente: le stragi nazifasciste rimaste in gran parte impunite.

“Tra il settembre del ’43 e l’aprile del ’45 un’immane tragedia colpì  gli italiani. Mani assassine, quelle dei nazisti e dei fascisti, fecero decine e decine di migliaia di morti. Gente senz’armi, bambini, donne, vecchi, in prevalenza. E i nostri soldatini, che ubbidendo ad un re, pur fellone, avevano tentato di resistere, furono massacrati dopo che avevano alzato bandiera bianca.”  

Ma su tutto ciò sembra esere calata una coltre di nebbia. Le carte delle inchieste avviate in sede giudiziaria furono sepolte  in un armadio dimenticato. “E’ l’armadio della vergogna, non se ne parla, non se ne deve parlare, tacciono istituzioni, associazioni, governi, partiti ed ovviamente, e pedissequamente, la stampa. Perché?” 

Sono passati i decenni, il giro di boa del Novecento è stato compiuto eppure ci sono cose che bruciano ancora proprio perché troppo a lungo sono state avvolte in un muro di silenzio. Stiamo parlando delle stragi nazifasciste dell’ultima guerra, la piu’ grande e negata tragedia italiana. Quel muro di silenzio è in gran parte ancora in piedi. Per questo Democratica ha promosso un incontro perché sia fatta piena luce, partendo dal lavoro fatto da Franco Giustolisi che per primo ha scoperchiato lo scandalo dell'”armadio della vergogna”.

L’iniziativa si terrà martedì 5 giugno 2012 ore 17:30, al Teatro de’ Servi, in via del Mortaro 22.

Interverranno:
Walter Veltroni, presidente di Democratica e Parlamentare del Pd 
Felice Casson, senatore del Pd
Franco Giustolisi, giornalista 

Nel corso dell’incontro Elena Improta, alla quale si deve l’organizzazione dell’iniziativa che ha avuto anche l’adesione dell’A.N.P.I. provinciale di Roma e del Lazio, leggerà alcune pagine dal libro “L’armadio della vergogna“, di Franco Giustolisi

Invito a un dibattito

24 maggio 2012 di municipio2roma 1 commento »

Giovedì 31 maggio 2012, alle ore 17,30, presso la Libreria Rinascita di via Savoia 30, avrà luogo un incontro organizzato dalla nostra Sezione e dedicato a

Patria, nazione, partecipazione

Dal delitto Moro alla deriva della Democrazia

L’incontro sarà coordinato dal prof. Giovanni BIANCO, docente di Diritto pubblico e di Dottrina dello Stato presso l’Università di Sassari, ed interverranno:

  • Raniero LA VALLE, giornalista, politico e saggista, presidente dei Comitati Dossetti per la Costituzione
  • Sergio FLAMIGNI, politico e saggista, fondatore dell’archivio storico Flamigni
  • Francesco M. BISCIONE, scrittore, membro dell’Istituto dell’Enciclopedia italiana, già consulente della Commissioni parlamentari Terrorismo e Stragi, che concluderà il dibattito.

L’Anpi Roma aderisce all’iniziativa antimafia di LINK

22 maggio 2012 di municipio2roma Nessun commento »

L’Anpi Roma parteciperà al Seminario organizzato da LINK Coordinamento Universitario sul tema “Informazione silenzio e omertà – giornalismo e (anti)mafia” , in programma il prossimo 25 maggio a Roma, alle ore 17, Facoltà di Scienze della Comunicazione – Sala Oriana (Via Salaria 113).
“L’impegno contro la mafia è un dovere civico per chi è erede delle battaglie della Resistenza e per la Costituzione. Così come dare il massimo sostegno a chi combatte quotidianamente, anche con l’arma della libera informazione, contro la criminalità organizzata”, si legge in una nota

Ospite dell’incontro sarà Giovanni Tizian, giornalista che vive sotto scorta per le sue inchieste sulla mafia al nord. Porteranno una testimonianza Elena Improta e Aldo Pavia, vicepresidenti dell’Anpi di Roma, e rappresentanti di LIBERA e DaSud.

L’attentato alla scuola Morvillo-Falcone di Brindisi

20 maggio 2012 di municipio2roma Nessun commento »

Ancora bombe, ancora vittime. Ragazze, stavolta, studentesse di un Istituto professionale di Brindisi. Le parole di condanna sono importanti, ma non bastano. E’ necessario che lo Stato intervenga con decisione e che si mobilitino tutte le forze democratiche del Paese.

L’A.N.P.I. di Roma e del Lazio e rappresentanti della nostra Sezione saranno alle 18,30 in piazza del Pantheon per portare la loro testimonianza alla manifestazione che è stata organizzzata per oggi pomeriggio, alla quale invitiamo tutti gli iscritti.  

Un’altra manifestazione promossa dalle associazioni Da Sud e Libera, dall’A.N.P.I. con il Coordinamento romano antifascista e dai Collettivi Studenteschi  si svolgerà mercoledì 23 maggio – nella ricorrenza dell’attentato nel quale morirono Giovanni Falcone, sua moglie e uomini della scorta  – davanti ai Licei romani Tasso  e Righi, scelti in rappresentanza di tutte le scuole della città; un girotondo si muoverà alle 7.40 dal Liceo Tasso per abbracciare simbolicamente tutti gli studenti.  “NESSUNO TOCCHI I GIOVANI”, “IO SONO MELISSA BASSI”, “LE TUE IDEE CAMMINANO SULLE NOSTRE GAMBE”: questi alcuni degli slogan scelti per la manifestazione.

In serata si svolgerà poi una fiaccolata organizzata dagli studenti e genitori della Scuola Falcone e Borsellino per ricordare tutte le vittime di mafia.

Invitiamo tutti gli iscritti alla Sezione e tutti i cittadini a manifestare la loro condanna ed il loro sdegno prendendo parte alle iniziative organizzate a questo scopo.

Roma, 19 maggio 2012

Un nuovo libro che aiuterà a capire la nostra storia recente

16 maggio 2012 di municipio2roma Nessun commento »

 

 

 La memoria taciuta delle donne: storie di rivolta contro la cultura della guerra:  questa, in estrema sintesi, la presentazione del libro che MICHELA PONZANI ha recentemente pubblicato per Einaudi:  Guerra alle donne. Partigiane, vittime di stupro, «amanti del nemico» (1940-45).

«Questo nodo interiore irrisolvibile sta tutto nelle memorie, nelle singole storie delle donne; è da qui che bisogna partire per comprendere come sia possibile che nonostante la gioia della liberazione e pur ritrovandosi “vinti ma salvi” si resti “ognuno con le proprie ferite; quelle visibili e quelle invisibili, le cui cicatrici rimangono indelebili”».

L’autrice parlerà del suo libro con DONATELLA ALFONSO, giornalista di Repubblica, giovedi 17 maggio alle ore 18.30 presso il Punto Einaudi di Via Bisagno, 3;  la presentazione sarà arricchita da una testimonianza di GIULIA INGRAO.

Lunedì 21 maggio, alle ore 18, presso la Casa della Memoria e della Storia in via san Francesco di Sales 5, MICHELA PONZANI discuterà del suo libro con MARISA CINCIARI RODANO, senatrice e parlamentare europea, LUCA BALDISSARA, storico, docente di storia contemporanea all’Università di Pisa, e DAVIDE CONTI, storico, ricercatore della Fondazione Lelio e Lisli Basso di Roma. E’ un’iniziativa organizzata dall’A.N.P.I. Provinciale di Roma e del Lazio, nella quale svolgerà il ruolo di moderatore MARIO AVAGLIANO, giornalista de il Messaggero, storico e vicepresidente dell’A.N.P.I. romana.